Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nato il 4 febbraio 2004, Facebook ha ormai dodici anni di vita e continua ad affascinare e a rappresentare l’ambiente "via internet" più frequentato. Questo “salotto virtuale” può impegnare ventiquattrore su ventiquattro giovani e adulti.

Si tratta di una piattaforma sociale che consente la connessione fra persone dette "amici" creata da Mark Zuckerberg e dai suoi colleghi dell'Università di Harvard con l'intento di socializzare fra studenti attraverso il contatto dato da un nome e dalla fotografia. Successivamente questo ambiente virtuale ha avuto una evoluzione enorme "conquistando" il pubblico di tutto il mondo.

Ma non tutti condividono e approvano questo Social Network, ad un attento esame dei risvolti prodotti da Facebook si possono individuare i fruitori favorevoli e quelli contrari, e questo a prescindere dal fatto che siano iscritti o meno. Chi è a favore si iscrive e diventa più o meno attivo, coloro che sono contrari si possono dividere in due categorie: alcuni che non si iscrivono affatto e altri che pur iscrivendosi risultano poi del tutto passivi.  L'“occasione di scrittura” che viene data da Facebook sembra libera, tuttavia ad una attenta analisi si è rivelata subordinata a regole ben precise sia dal punto di vista informatico sia etico.

Senza dubbio sono molti gli elementi positivi che questo ambiente digitale offre, soprattutto come nuova e alternativa possibilità di rapporti sociali fra gli individui: la quantità di persone che si possono raggiungere con un solo "post" è incredibile; la comodità di farlo sia con il computer, sia con il cellulare, sia con il tablet; l'efficacia della notifica che avvisa in merito all'arrivo di un nuovo "post" o di un commento; la partecipazione nel gruppo chiuso di amici che diventa un vero e proprio salotto virtuale con la possibilità sia di scrivere e leggere pensieri sia di vedere immagini o filmati. E tutto ciò può avvenire sotto forma di piacevole complicità positiva che crea entusiasmo in chi partecipa.

Facebook comprende inoltre i collegamenti con altri ambienti digitali che estendono ancor più la rete: messenger, what's app, instagram, you tube. È chiaro che Facebook non può essere l'unico salotto, ma è una simpatica opportunità che si aggiunge all'incontro in presenza.

 

MARIA GRAZIA SESSA

FaLang translation system by Faboba